banner
 

SERIE A: Arriva gara 3, crocevia dei quarti di finale

 

Sabato sera in programma gara 3 dei quarti di finale playoff, probabile crocevia per questa serie. Parla il presidente della Lega Italiana Hockey su Ghiaccio Tommaso Teofoli: “Grande inizio di post- season, con tanto  equilibrio e la sorpresa Asiago. Ogni serie è ancora molto aperta, nei playout Val di Fassa e Pontebba stanno onorando al massimo l’impegno”.

Per il numero uno della Lihg, i quarti di finale stanno rispecchiando l’andamento del campionato. “C’è grande equilibrio – dice Teofoli – e qualche sorpresa. L’Asiago è avanti contro i campioni d’Italia, ma gli Stellati hanno un’ottimo organico. Il Val Pusteria rimane favorito contro il Milano – continua – ma i meneghini sembrano rinati dopo una stagione a corrente alternata. Alleghe e Valpellice stanno dando vita ad un quarto di finale molto vibrante. Per quanto riguarda Renon – Cortina – aggiunge – la differenza la sta facendo Justin Pogge: il portiere del Renon è il migliore di tutto il campionato, il suo rendimento sta regalando tante certezze alla formazione di Wilson. Il Cortina però è ancora vivo, ma domani sera deve giocare la partita della vita”.


Playoff

Ritten Sport Renault Trucks – Hafro Cortina

A Collalbo si gioca la partita più importante della serie. Il Renon è avanti 2:0 e con un ulteriore successo, metterebbe una seria ipoteca sulla conquista della semifinale. Il Cortina ha dimostrato di potersela giocare alla pari, ma sta sbattendo contro un Justin Pogge, in forma straordinaria e che sta dimostrando, se mai ce ne fosse bisogno, di essere il miglior portiere del campionato. In casa Renon menzione particolare per la prima linea, con Thomas Spinell, autore del gol decisivo in gara 2, autentico faro e capace di trascinare il terzetto di punta, insieme ai compagni di reparto Chris Durno e Domenico Perna. Riguardo le formazioni di domani sera, nel Renon potrebbe fare il suo ritorno sul ghiaccio Alexander Eisath, mentre rimangono ai box Ryan Ramsay e Matteo Rasom. In casa Cortina ancora in dubbio l’eventuale ritorno di Ryan Dingle in attacco. A Collalbo face off alle ore 19:00

 

Alleghe Tegola Canadese – HC Valpellice Bodino Engineering

Dopo la battaglia di gara 2 vinta dal Valpellice, l’impressione è che questa serie potrà durare ancora a lungo. L’Alleghe, incapace di completare la rimonta giovedì sera, avrà il vantaggio del fattore campo, ma il Valpellice sa di avere nelle corde la possibilità di giocarsi le sue chance fino alla fine. In gara 1 le Civette hanno sofferto ma si sono imposte 4:3. Al “De Toni” il Valpellice dunque cerca l’impresa e soprattutto la prima vittoria dell’anno in riva al lago. Sarà una sfida molto accesa, sulla falsariga di quanto si è visto in gara 2, con l’agonismo sfociato in tantissime penalità, su ambo i fronti. A livello di formazioni, l’Alleghe schiererà la formazione tipo, nel Valpellice sicura l’assenza per squalifica di Anthony Aquino, che ha rimediato penalità partita in gara 2. Ballottaggio in difesa tra Jaroslav Spelda e Paul Baier, per una maglia da titolare.      

 
HC Bolzano – Migross Supermercati Asiago

Ultima chiamata per il Bolzano, sotto 2:0, contro un Asiago cinico e molto disciplinato, che finora sta conducendo con pieno merito la serie. I biancorossi campioni d’Italia hanno incassato all’Odegar un’amara sconfitta, palesando problemi di condizione fisica e soprattutto una evidente mancanza di lucidità davanti alla porta. Per i biancorossi, nella serie, un solo gol all’attivo in due partite. Dall’altra parte l’Asiago sta concedendo poco, forte di una squadra che gioca un hockey semplice ma redditizio e una difesa che concede pochi tiri puliti. Per i vicentini, un solo gol al passivo nelle ultime tre gare. Al Palaonda dunque sfida quasi decisiva. Nel Bolzano roster al completo, in casa Asiago quasi certo il forfait in avanti di Federico Benetti, alle prese con un problema alla mano.


Lupi Fiat Professional – Milano Rossoblu 

La serie ritorna a Brunico, dopo la vittoria pusterese sul ghiaccio di Milano. Un successo di misura, firmato Rok Pajic, che ha confermato però il grande equilibrio che sta contraddistinguendo questa contesa. Il Val Pusteria vuole sfruttare il fattore campo e dimenicare il ko di misura di gara 1, il Milano per parte, metterà in pista la solita tattica prudente, cercando di sfruttare le ripartenze per fare male. Quella tra Lupi Fiat Professional e Milano finora è la serie dei quarti di finale dove si sta segnando di meno (solo 4 reti in due gare), Alla fine però, conterà solo vincere. In casa Val Pusteria, out Patrick Bona, probabile il ritorno in attacco di Thomas Erlacher e la conferma in avanti di Rok Pajic, a scapito di Pat Kavanagh. Nel Milano non ci sarà il solo Angelo Esposito.

 
Playout

SHC Val di Fassa Ferrarini – Aquile FVG Pontebba

Allo “Scola” scontro cruciale nella serie, dove il Val di Fassa finora ha decisamente dimostrato di avere una marcia in più. Risultati alla mano (due vittorie, 7:1 e 2:0) i ladini sembrano indirizzati sulla strada di una comoda salvezza, anche se il Pontebba visto giovedì sera, lascia pensare che sabato sera in terra trentina, i friulani giocheranno la partita della vita, per rimanere in linea di galleggiamento. Le statistiche però sorridono ai fassani: nove reti segnate in due partite e un solo gol al passivo. Il Pontebba deve cambiare registro, perché un'altra sconfitta, per Rizzo e compagni, significherebbe, di fatto, la retrocessione in A2. Nel Val di Fassa formazione al completo, nel Pontebba in forte dubbio il ritorno del’’ex di turno Gerome Giudice.
 


    
Serie A, sabato 23 febbraio 2013, gara 3 quarti di finale playoff (“best of seven”)

Arena Ritten di Collalbo, ore 19:00
Ritten Sport Renault Trucks – Hafro Cortina
Serie “best of seven” 2:0 (3:0, 2:1)
Arbitri: Rebeschin, Soraperra, Basso, Pardatscher
 

Leitner Solar Arena di Brunico, ore 20:30
Lupi Fiat Professional – Milano Rossoblu
Serie “best of seven” 1:1 (1:2, 1:0)
Arbitri: Colcuc, Metelka, Lorengo, Unterweger

Palaonda di Bolzano, ore 20:30
HC Bolzano – Migross Supermercati Asiago
Serie “best of seven” 0:2 (0:3, 1:4)
Arbitri: Benvegnu’, Lottaroli, Cristeli C., Terragni
 

“Alvise de Toni”di Alleghe, ore 20:30
Alleghe Tegola Canadese – HC Valpellice Bodino Enginering
Serie “best of seven” 1:1 (4:3, 2:3)
Arbitri: Moschen A., Cassol, Biacoli, Zatta


Playout, gara 3 (“best of seven”)

“Gianmario Scola”di Alba di Canazei, ore 20:30
SHC Val di Fassa Ferrarini  - Aquile FVG Pontebba  
Serie “best of seven” 2:0 (7:1, 2:0)
Arbitri: Gasser, Loreggia, Mischiatti, Marri