banner
 

SERIE A2: la stagione entra nel vivo

 

Al via venerdì sera la seconda parte dell’annata. In programma la finale di Coppa di Lega tra Vipiteno ed Egna e i quarti di finale che valgono un posto tra le prime quattro: Appiano – Caldaro e Gherdeina – Merano promettono scintille. Egon Gschnitzer: “La Coppa di Lega è già un obiettivo importante per il Vipiteno”. Società di A2 compatte: biglietto unico in tutti gli stadi a 12 euro. 


Coppa di Lega gara 1

SSI Vipiteno Weihenstephan – HC Egna Riwega 

Per molti è un gustoso anticipo della probabile finale playoff, per Vipiteno ed Egna sarà semplicemente una sfida da vincere, per alzare al cielo il primo trofeo della stagione e preparare al meglio le semifinali. “Non sarà una semplice passerella per le due squadre - dice il direttore sportivo dei Broncos Egon Gschnitzer – la Coppa di Lega è un obiettivo importante per la nostra società e i nostri giocatori. Sappiamo che affronteremo un’ottima squadra: l’Egna ha l’attacco più forte della Serie A2, con il recupero di Peiti e soprattutto Bustreo, sono ancora più competitivi. Il Vipiteno però -  aggiunge – ha un obiettivo ed è quello di vincere il torneo. Per la sfida contro l’Egna – conclude – dovremo lottare a fondo e giocare di squadra, puntando sull’organizzazione difensiva, fattore sul quale coach Oly Hicks ha lavorato forte in questi anni”. L’Egna, per parte sua, dopo i tanti recuperi da infortuni, parte con il morale alto e la consapevolezza di avere tutte le credenziali per arrivare fino in fondo. Per quanto concerne la formula del torneo, posto che Vipiteno ed Egna conoscono già le eventuali avversarie per le semifinali (i Broncos affronteranno una tra Gherdeina e Merano, i Wild Goose incroceranno la vincente del quarto di finale tra Appiano e Caldaro), la Coppa di Lega, al meglio delle tre gare, garantirà alla formazione vincitrice, il vantaggio del fattore campo nell’eventuale finale playoff. Venerdì sera primo atto alla Weihenstephan Arena, domenica replica per gara 2 alla Würth Arena di Egna (face off ore 19:00). Nel Vipiteno fuori Stefan Ramoser in difesa e Daniel Erlacher in attacco, in casa Egna, out Dominik Massar, costretto ad uno stop di sei settimane per un problema al ginocchio.


Quarti di finale gara 1

HC Appiano Sarah – SV Caldaro Rothoblaas

Non sarà una partita come le altre, ma un derby dell’Oltradige che promette scintille ed emozioni e che finalmente riuscirà a scaldare il pubblico. Nei quarti di finale, serie al meglio delle cinque gare, l’Appiano parte con il vantaggio del fattore campo, dopo avere centrato il terzo posto in stagione regolare. Il Caldaro ha chiuso al sesto posto, ma adesso inizia, di fatto, una stagione. Dentro o fuori. Per quanto riguarda i precedenti, sono sei le sfide stagionali tra le due formazioni. Il bilancio è favorevole ai “Pirati”, capaci di imporsi in cinque circostanze (1:3, 2:6 3:4 a Caldaro, 3:2 e 6:3 in casa). Il Caldaro ha vinto un solo derby in quest’annata, 2:1 ad Appiano lo scorso 4 gennaio. Curiosità in questa serie: i “Lucci” quest’anno cercano ancora il primo sigillo casalingo contro l’Appiano. Ora come mai, sarà fondamentale sfatare il tabù. Venerdì sera gara 1 si gioca ad Appiano, domenica si replica alle 18 alla Raiffeisen Arena. Nelle file dell’Appiano, tutti abili e arruolati per coach Jarno Mensonen, nel Caldaro assente (problema alla schiena)  l’attaccante Alex Tauferer.


HC Gherdeina – HC Merano Pircher

Un’altra contesa che promette grande equilibrio. Il Gherdeina, nell’ultimo scontro diretto stagionale, ha espugnato il ghiaccio della MeranArena, strappando sul filo di lana il quarto posto. Tre punti d’oro per i ladini, quelli centrati nell’ultima giornata di stagione regolare, che permetterà ai rossoblu di godere del vantaggio del fattore campo nell’intera serie. Non sarà un Merano poco concreto però, quello andrà ad affrontare il Gherdeina nei quarti. La formazione di Doug Mckay parte con buoni propositi per la sfida dei quarti, potendo contare su un gruppo solido e un portiere, Vincenzo Marozzi, capace davvero di fare la differenza nei momenti che contano. In questa stagione, Gherdeina e Merano si sono affrontate sei volte e il bilancio è di perfetta parità: tre le vittorie ladine (6:3 in casa, 1:3 e 0:5 alla MeranArena), le “Aquile” hanno vinto una volta in casa (5:1), espugnando due volte Pranives (0:3 e 2:5). Venerdì sera sarà proprio il ghiaccio gardenese ad aprire la contesa, domenica alle 18 si replica a Merano. Nel Gherdeina fuori per squalifica Simon Vinatzter, in forte dubbio, ancora una volta, il ritorno in attacco di Kevin Senoner, non al meglio per un problema muscolare. Nel Merano tutti abili e arruolati per coach Doug Mckay.

 
Prezzo unico del biglietto in tutti gli stadi, per la prima fase dei playoff

Importante iniziativa quella messa in campo dalle sei formazioni altoatesine, impegnate nella post-season del torneo di A2. Per quanto concerne la Coppa di Lega e le due sfide dei quarti di finale, Egna, Vipiteno, Gherdeina, Merano, Appiano e Caldaro hanno fissato per le partite casalinghe il prezzo unitario del biglietto a 12 Euro. Per i giovani fino a 12 anni, l’entrata allo stadio sarà gratuita. 

 

Serie A2, venerdì 22 febbraio 2013, gara 1 Coppa di Lega (serie “best of three”)

Weihenstephan Arena di Vipiteno, ore 20:30
SSI Vipiteno Weihenstephan – HC Egna Riwega
Arbitri: Colcuc, Ceschini, Giacomozzi F., Plancher

Domenica 24 febbraio 2013, gara 2 Coppa di Lega

Würth Arena di Egna, ore 19:00
HC Egna Riwega – SSI Vipiteno Weihenstephan
Arbitri: Cassol, Lazzeri, Pardatscher, Tirelli

 
Serie A2, venerdì 22 febbraio 2013, gara 1 quarti di finale playoff (serie “best of five”)

Stadio del Ghiaccio di Appiano, ore 20:30
HC Appiano Sarah – SV Caldaro Rothoblaas
Arbitri: Benvegnu, Rebeschin, Basso, Facchin

Stadio del Ghiaccio di Pranives, ore 20:30
HC Gherdeina – HC Merano Pircher
Arbitri: Pianezze, Soraperra, Mazzocco, Piniè


Domenica 24 febbraio 2013, gara 2 quarti di finale

Raiffeisen Arena di Caldaro, ore 18:00
SV Caldaro Rothoblaas – HC Appiano Sarah
Arbitri: Gasser, Bagozza, Santi, Tschörner

MeranArena di Merano, ore 18:00
HC Merano Pircher – HC Gherdeina
Arbitri: Ferrini, De Col, Mori, Stefenelli