banner
 

STORIA DELLA COPPA ITALIA

 

Le prime due edizioni della Coppa Italia di hockey su ghiaccio si fanno risalire alle annate 1973/1974 e 1974/1975. Successivamente la competizione non si disputò più con regolarità, vivendo due nuove edizioni isolate nel 1991, prima, e nel 1998, poi. È a partire dal 2000 che la Coppa Italia ha infine assunto una connotazione precisa e che viene organizzata nel corso di ogni annata sportiva.

La formula della manifestazione, poi, è variata spesso nel corso delle edizioni. Fino al 2006 le prime quattro squadre classificate al termine del girone di andata (o del primo girone di andata e ritorno, quando ne siano previsti due) del campionato di Serie A avevano accesso ad una Final Four.
 
Dalla stagione 2006/07, il torneo ha subito una variazione, coinvolgendo tutte le squadre di Serie A e Serie A2.
 
Nel 2010 si è tornati ad una manifestazione per solamente quattro squadre, le prime tre della Serie A e la prima della Serie A2 al termine del primo girone di andata e ritorno. La Coppa Italia 2011/2012 ha visto invece la presenza di quattro compagini del massimo campionato - le prime 4 classificate al termine del primo girone di andata e ritorno – e anche quest´anno varrà la medesima formula.

I team più titolati della Coppa Italia di hockey su ghiaccio sono Asiago, Bolzano, Cortina e Milano, in grado, nel corso delle edizioni, di conquistare tre successi a testa.

La Coppa Italia arriva a Torino

Il 12 e 13 gennaio Val Pusteria, Alleghe, Renon e Valpellice si sfideranno sul ghiaccio del PalaTazzoli di Torino per la conquista della Coppa Italia, trofeo che tona dopo cinque anni nel capoluogo piemontese.

Le quattro squadre impegnate si sono qualificate alla manifestazione per aver chiuso nelle prime posizioni della classifica il primo girone d'andata e ritorno di Serie A. La formula dell'evento prevede l'incrocio tra la prima e la quarta qualificata, ovvero Val Pusteria e Valpellice, e tra la seconda e la terza, ovvero Alleghe e Renon. Le vincenti accederanno alla finalissima.

Ad aprire la due giorni di gare sarà la sfida tra i veneti e gli altoatesini, in programma il 12 gennaio alle ore 17:30, mentre alle ore 21 sarà la volta del match tra i Lupi pusteresi e la compagine torrese. Domenica 13 gennaio si disputerà la finale per il titolo: face off alle ore 18 e diretta tv su Rai Sport 2.

Dei quattro club impegnati solo Val Pusteria e Renon sono riusciti a mettere una volta in bacheca il trofeo nazionale: i primi nella stagione 2010/2011, i secondi in quella 2009/2010.

Final Four di Coppa Italia, PalaTazzoli Torino, 12 e 13 gennaio 2013:

Sabato 12 gennaio 2013
ore 17:30: Alleghe Tegola Canadese - Ritten Sport Renault Trucks
ore 21: Lupi Fiat Professional - Valpellice Bodino Engineering

Domenica 13 gennaio 2013
ore 18: Finale di Coppa Italia – Diretta Rai Sport 2

Albo d’oro Coppa Italia

1973/74: SG Cortina Doria
1974/75: SG Cortina Doria
1991/92: Asiago Hockey
1998/99: Lions Courmaosta
2000/01: Asiago Hockey
2001/02: Asiago Hockey
2002/03: HC Milano Vipers


2003/04: HC Bolzano Forst
Günther Hell (Thomas Commisso); Michael Rigo, Christian Alderucci, Luca Scardoni, Alexander Avancini, Jeff Sebastian, Shayne McCosh; Alexander Egger, Manuel Basso, Stefan Zisser, Christian Walcher, Enrico Dorigatti, Daniel Peruzzo, Mike Omicioli, Mirko Ceschini, Fredrik Näsvall, Roland Ramoser, Ruggero Rossi de Mio, Christian Timpone, Bryan Belcastro, Enrico Chelodi, Andrew Omicioli, Denis Somadossi, Mathias Bosson; Allenatore: Michail Vassiliev

2004/05: HC Milano Vipers
Magnus Eriksson (Mark Demetz), Armin Helfer, Marc Savard, Rikku-Petteri Lehtonen, Matt Smith, Tomi Kallarsson, Lauri Kinos; Daniel Tkaczuk, Niklas Sundstrom, Craig Adams, Ryan Savoia, Dino Felicetti, Jörgen Rickmo, Brian Chitarroni, Laszek Laszkiewicz, Giuseppe Busillo, Jani Tuominen, Justin Peca, Max Oberrauch, Andrea Molteni, Sasha Meneghetti; Allenatore Adolf  Insam

2005/06: HC Milano Vipers
Magnus Eriksson (Paolo Della Bella); Armin Helfer, Chris Joseph, Michele Strazzabosco, Rikku-Petteri Lehtonen, Justin Peca, Christian Borgatello, Maurizio Mansi; Daniel Tkaczuk, Ryan Christie, Brian Chitarroni, Ryan Savoia, Giuseppe Busillo, Brett Lysak, Andrea Molteni, Matteo Molteni, Dino Felicetti, Mike Di Stefano, Allenatore Adolf  Insam

2006/07: HC Villani Bolzano
Sergejs Naumovs (Günther Hell); Jan Nemecek, Leo Insam, Florian Ramoser, Jon Coleman, Chris Bahen, Alex Avancini, Florian Hell; Carlyle Lewis, Jeff Nelson, Drew Omicioli, Enrico Dorigatti, Flavio Faggioni, Rolly Ramoser, Christian Walcher, Stefan Zisser, Rupert Stampfer, Christian Pircher; Allenatore: Morgan Samuelsson

2007/08: SG Generali FVG Pontebba
Andrea Carpano (Jean-Baptiste Dell'Olio); Andrea Ambrosi, Radoslav Hecl, Fabio Armani, David Cooper, Andreas Lutz, Kimmo Eronen, Federico Betti; Nick Romano, David Burgess, Michele Ciresa, Stefano Margoni, Ivan Demetz, Anthony Aquino, Luca Rigoni, Dan Cavanaugh, Giulio Vernaccini, Konstantin Kalmikov; Coach: Misha Vassiliev

2008/09: HC Interspar Bolzano
Pasi Häkkinen (Andreas Bernard); Carl Johan Johansson, David Ceresa, Alex Egger, Sergei Durdin, Christian Borgatello, Florian Ramoser; Stefan Zisser Kenny Corupe, Luca Ansoldi, Anton Bernard, Jonathan Pittis, Ryan Jardine, Rolly Ramoser, Jamie Schaafsma, Christian Walcher, Enrico Dorigatti, Stefan Unterkofler; Allenatore: Jari Helle

2009/10: Ritten Sport Renault Trucks
Frederic Cloutier (Benjamin Saurer); Jan Nemecek, Ziga Pavlin, Ingemar Gruber, Benjamin Bregenzer, Fritz Ploner, Markus Hafner, Stephan Ramoser; Dan Tudin, Greg Jacina, Scott May, Luca Ansoldi, Ashley Tait, Mathias Johansson, Lorenz Daccordo, Matteo Rasom, Emanuel Scelfo, Alex Rottensteiner, Daniel Vigl, Allenatore: Ron Ivany

2010/11: HC Kronplatz Val Pusteria
Mikko Strömberg (Hannes Hopfgartner); Matt Kelly, Fredric Persson, Armin Helfer, Armin Hofer, Christian Willeit, Christian Mair, Daniel Glira; Rob Sirianni, Taggrt Desmet, Max Oberrauch, Joe Jensen, Joe Cullen, Lynn Loyns, Nate DiCasmirro, Thomas Pichler, Patrick Bona, Lukas Tauber, Alex Frei; Allenatore: Stefan Mair

2011/12: Hafro SG Cortina
Jean-Philippe Levasseur (Renè Baur); David Bowman, Mark Isherwood, Luca Zandonella, Jan Öberg, Luca Zanatta; Curtis Fraser, Rob Hennigar, Jonas Johansson, Luca Felicetti, Giorgio De Bettin, Ryan Menei, Francesco Adami, Andrea Moser, Denis Soravia, Andrea Baldo, Christian Menardi;
Coach: Stefan Mair