banner
 

Sky Alps HL, altra vittoria dei Fassa Falcons

 

 ell'unica partita di venerdì sera, l'HC Fassa Falcons ha conquistato una vittoria in trasferta per 5:3 contro l'EC Bregenzerwald.

Il Fassa gioca meglio e si costruisce le migliori occasioni nei primi minuti della partita ma era Daniel Ban ad aprire le marcature per i padroni di casa dopo 12 minuti di gioco. I Falcons, però, ritornano prepotentemente in partita, Prima Manuel Da Tos batte Miesa Pietila ed alcuni momenti dopo è Da Tos che ribalta il punteggio a favore dei ladini. Ma non è finito il volo delle Aquile che sfruttano a dovere il powerplay e per ben due volte. Prima il giovane Massimo Zanet e poi nel finale di tempo Devin Di Diomete superano la porta avversaria e permettono al Fassa di chiudere il primo tempo sul 4:1. Nel secondo tempo la squadra di casa cerca di ritornare in partita. Dopo 26 minuti l'ECB schiera per la prima volta lo special team per il powerplay: Christian Haidinger accorcia le distanze. La squadra austriaca ci crede e si porta all'attacco ma trova sulla sua strada un Gianni Scola in grande spolvero. La gara rimane combattuta anche nel terzo tempo. L'ECB sbaglia una grossa occasione all'inizio del terzo tempo in powerplay ma poi Haidinger riesce a riaprire la partita al 57'. Questo goal riaccende le speranze degli austriaci ma una penalità contro vanifica il finale dell'ECB. Comunque sia il Bregenzerwald leva il portiere. Il Fassa ne approfitta e firma la rete a porta vuota del definitivo 5:3 con Devin Di Diomete per la seconda vittoria consecutiva dei fassani.
 

Sky Alps Hockey League, Qualification Round A
10.02.2017: EC Bregenzerwald – HC Fassa Falcons 3:5 (1:4, 1:0, 1:1)
Goals ECB: D. Ban (12./C. Ban-Wolf), Haidinger (27./PP-Putnik, 57./PP-Nordh-Putnik)
Goals FAS: Da Tos (14./Sottsass-Manning, 16./Manning-Sottsass), Zanet (18./PP-Da Tos), Di Diomete (20./pp-Monferone-March, 60/EN)
 
Le altre partite che si sono svolte in settimana
 
Nell'unica partita in programma martedì, la formazione dell'FBI VEU Feldkirch ha guadagnato una vittoria casalinga per 5:2 nel derby contro l'EHC Alge Elastic Lustenau.
La squadra di casa ha una partenza molto nervosa nel derby contro il Lustenau. Gli attaccanti del VEU si creano alcune chance d'oro nei primi minuti ma non sono in grado di sfruttarle. Poi la squadra di casa diventa sempre più forte con il passare dei minuti e poco prima di metà tempo confeziona la prima rete con Dustin Parks che sorprende il portiere del Lustenau, Patrick Machreich. Poi il Feldkirch colpisce ancora tre minuti più tardi grazie ad un goal in powerplay di Christoph Draschkowitz. Prima dell'intervallo del primo periodo, Marco Zorec dimezza lo svantaggio. Alla ripresa, i "Leoni" hanno una ghiotta chance per pareggiare ma pur giocando in doppia superiorità numerica, per più di un minuto e mezzo, non riescono a pareggiare grazie anche alle parate di Alex Caffi. Poi si assiste ad una fase di stasi del match con altri powerplay non sfruttati su ambo i lati della pista. Poi ci pensa ancora Draschkowitz che segna l'allungo per il VEU in superiorità numerica al 36'. Ma la squadra ospite non molla e dopo un minuto di gioco nel terzo tempo, c'è la rete del Lustenau in quattro contro quattro. Ma il derby è quanto mai emozionante. Passano appena due minuti ed il Feldkirch ristabilisce il doppio vantaggio con la rete di Diethard Winzig. Il Lustenau vuole recuperare ed aumenta la pressione mentre il Feldkirch cerca di colpire in break. Proprio su un'azione in velocità, la squadra di casa segna il quinto e definitivo goal con Kevin Puschnik. La formazione di casa, così, si aggiudica il derby del Vorarlberg di fronte a 3179 spettatori. Sabato la replica del derby a Lustenau. Dopo la partita la società del VEU ha annunciato il ritorno del veterano Chris Harand per il resto della stagione.

Sky Alps Hockey League, Master Round
07.02.2017: FBI VEU Feldkirch - EHC Alge Elastic Lustenau 5:2 (2:1, 1:0, 2:1)
Goals VEU: 1:0 Parks (9.(Lindgren-Maier), 2:0 Draschkowitz (12./PP1-Fekete-Winzig), 3:1 Draschkowitz (37./PP1-Winzig-Birnstill), 4:2 Winzig (44./PP1-Parks-Fekete), 5:2 Puschnik (47./Stanley-Mairitsch)
Goals EHC: 2:1 Zorec (14./Auer-Wolf), 3:2 Vala (42./Zorec-Winzig)
 
'EC „Die Adler“ Stadtwerke Kitzbühel ha conquistato mercoledì sera una vittoria per 6:4 contro il Klagenfurt-II.
Al secondo minuto il difensore del KAC, Michael Kernberger, si costruisce un'azione pericolosa da solo ma non riesce a battere Trelc, portiere del Kitzbühel. Ma alcuni momenti più tardi, il Klagenfurt prende il comando del punteggio grazie alla rete da distanza ravvicinata da parte di Marco Richter. Ma la squadra ospite non si scompone e domina per il resto del periodo costruendosi alcune azioni pericolose. Ainārs Podziņš colpisce il palo al 9' mentre ci sono altre chance per gli ospiti che poi raccolgono i loro sforzi con la rete al 14': Peter Lenes serve un disco al centro dove Deivids Sarkanis  segna sul suo stesso rimbalzo. La formazione tirolese continua il suo gioco all'attacco. Al 16' un tiro di polso di Kevin Wirl è stoppato dal portiere avversario Jakob Holzer e dopo un tiro dalla traiettoria molto strana, Marc Trummer colpisce di nuovo il palo. Nell'ultimo minuto di gioco del periodo Niki Kraus sbaglia un goal da buona posizione mentre sull'altro lato della pista arriva la rete degli ospiti con Henrik Hochfilzer.
 
Il secondo periodo parte molto bene per Kitzühel: dopo 12 secondi Ainārs Podziņš  segna il 3:1 sul suo stesso rimbalzo. Le Giubbe Rosse rispondono con una rete di Florath Kurath in powerplay (22'). Ma le Aquile mantengono i nervi saldi e cercano l'allungo ma trovano il terzo palo della serata. Dopo un "fight" tra Ramón Schnetzer and Christoph Hörtnagl, il KEC ristabilisce le distanze con un'azione travolgente in due contro uno: Mike Hummer finalizza un passaggio in diagonale da Hochfilzer. I Carinziani non si danno per vinti e recuperano due goal di svantaggio prima con Thomas Vallant, al termine di un wrap-around, e poi con Renè Krumpl dopo appena 62 secondi dal 3° goal. Il Klagenfurt ha anche la possibilità di passare in vantaggio ma Schettina fallisce una buona occasione solo davanti alla porta (32').
 
Nel terzo periodo il Klagenfurt ha le migliori chance: in shorhanded Kreuzer supera tutta la difesa avversaria ma non riesce a superare Trelc. Anche su rimbalzo il goal non arriva per Philipp Waldner (49') e Marco Richter (50'). Ad approfittarne sono gli ospiti: Christoph Hörtnagl sorprende dalla blu il portiere Holzer per il 5:4 delle Aquile. Klagenfurt cerca di rimediare e toglie il portiere ma arriva la rete a porta vuota di Ainārs Podziņš per il 6:4 finale a favore del Kitzbühel.
 
SKY Alps Hockey League, Qualification Round B: 
Wed, 08.02.2017: EC-KAC II – EC „Die Adler“ Stadtwerke Kitzbühel 4:6 (1:2,3:2,0:2)
Refeeres: SUPPER, WALLUSCHNIG; spectators: 130
Goals KA2: Richter (2.), Kurath (22./pp – Schettina, Vallant), Vallant (27. – Kreuzer), Krumpl (28. – Vallant)
Goals KEC: Sarkanis (14. – Lenes, Podzins), Hochfilzer (20. – Echtler, Podzins), Podzins (21. – Echtler, Hochfilzer, 59./EN – Echtler, Lenes), Hummer (26./sh – Hochfilzer), Hörtnagl (56. – Echtler, Hochfilzer); 
 
Classifica - Sky Alps Hockey League - seconda fase 
 
 
Master Round
1) RIT 14 points (4 games)
2) ASH 10 points (4 games)
3) PUS 10 points (4 games)
4) JES 9 points (4 games)
5) EHC 6 points (5 games)
6) VEU 3 points (5 games)
 
Qualification Round A
1) COR 12 points (3 games)
2) RBJ 9 points (3 games)
3) GHE 8 points (3 games)
4) FAS 6 points (4 games)
5) ECB 3 points (5 games)
 
Qualification Round B
1) EKZ 13 points (3 games)
2) HCN 9 points (3 games)
3) WSW 8 points (3 games)
4) KEC 6 points (4 games)
5) KAC-II 1 point (5 games)